Press "Enter" to skip to content

Assicurazioni e nuove sanzioni IVASS: alcuni dati

Anche le compagnie di assicurazione sbagliano. L’IVASS – in caso di comportamenti non conformi con le norme in vigore da parte delle imprese assicurative – può a tal proposito comminare sanzioni. Si tratta di sanzioni pecuniarie, volete a correggere e disincentivare i comportamenti scorretti nel mercato assicurativo, sia verso i consumatori sia in relazione alla gestione d’azienda. A tal proposito l’Istituto di Vigilanza pubblica periodicamente i dati sulle sanzioni comminate, sia a livello aggregato sia per singola impresa. I documenti più recenti sono relativi al primo semestre 2020 e consistono in:

  • una nota sui dati aggregati;
  • i dati totali, ordinati per singola impresa;
  • quelli relativi all’RCA, ordinati per singola impresa;
  • i dati totali, ordinati per gruppi assicurativi;
  • quelli relativi all’RCA, ordinati per gruppi assicurativi.

Nuove sanzioni IVASS: il dato aggregato

Il documento IVASS sul dato aggregato delle sanzioni irrorate alle compagnie assicurative nel primo semestre 2020 è un brevissimo testo di sole tre pagine. In esso si snocciolano i numeri totali relativi alle sanzioni, le quali sono 28, per un totale di €589.732,00. Si tratta di procedimenti conseguenti all’entrata in vigore della nuova normativa europea che disciplina la distribuzione assicurativa, la cosiddetta IDD. Si sottolinea che la totalità delle violazioni ha riguardato l’RCA, per un importo medio della sanzione pari ad €21.062,00. Ben 19 sanzioni su 28 (il 67,9% del totale) riguarda errori commessi nell’alimentazione delle banche dati relative ai sinistri e agli attestati di rischio, per un totale di €337.500,00.

Nuove sanzioni IVASS: il dato per singola impresa

Il documento di Excel, che riporta il dato totale per singola impresa, ci consente di effettuare una estrapolazione interessante, andando ad individuare quante ordinanze sanzionatorie l’impresa in oggetto ha ricevuto per ogni milione di premi. Questo ci consente di individuare l’effettiva incidenza delle sanzioni sul portafoglio delle singole imprese di assicurazione, a prescindere dai numeri assoluti, che potrebbero fuorviare. L’impresa con il numero di ordinanze di ingiunzione per milione di premi più elevato è stata Helvezia Italia Assicurazioni S.p.A. (0,0343 ordinanze su un milione di premi), con un importo medio per sanzione di €5.000,00. In totale, le sanzioni comminate ad Helvezia sono state due. La compagnia assicurativa che invece deve pagare di più in proporzione al proprio portafoglio assicurato è stata Zurich Insurance Company Ltd, per un importo complessivo di €50.000,00 (in relazione al milione di premi l’importo delle ordinanze è stato pari ad €326,46). Infine, in numeri assoluti, l’importo sanzionatorio più elevato è stato irrorato a Groupama Assicurazioni SpA, per un totale di €218.600,00.

Sanzioni per liquidazione sinistri

Un ulteriore documento di Excel ci fornisce il dato con particolare attenzione alle sanzioni irrorate in relazione al tema della liquidazione sinistri. Si tratta cioè di sanzioni conseguenti ad errori nel processo liquidatorio, che hanno generato danni ai consumatori. Su questo fronte, a pagare di più è Groupama, per un totale di €161.100,00, con solo due sanzioni comminate. La compagnia assicurativa che ha ricevuto invece più sanzioni per liquidazione sinistri (tre), è UnipolSai S.p.A.

0 0 vote
Vota Articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
©2021 AmicoAssicuratore.it by IOCOS di G.C. - via F. Baracca trav. De Salvo 15, 89123 Reggio di Calabria - 02758080804 - RC-192780
Marchi e Copyright di terze parti: Altri marchi, nomi di prodotti, nomi d'azienda e loghi contenuti in questo sito possono essere marchi di proprieta' o marchi registrati dei rispettivi proprietari.
0
Se hai qualche domanda, lasciaci un commentox
()
x