Press "Enter" to skip to content

Assicurazione moto e scooter

In questo articolo affrontiamo il tema dell’assicurazione moto e scooter. Sappiamo certamente tutti che la copertura assicurativa è obbligatoria, ma alcuni dettagli delle polizze dedicate a ciclomotori e motocicli non sempre sono noti. Pertanto, un ripasso ci pare necessario.

La polizza scooter

Quando parliamo di scooter ci riferiamo, generalmente, a veicoli a due ruote la cui cilindrata spazia dai 50 cc ai 600 cc, il cui telaio è aperto e dotati di una pedana inferiore, che facilita la salita e consente di poter trasportare qualche piccolo bagaglio. Lo scooter è pertanto un veicolo che può rientrare in entrambe le marco categorie di ciclomotori e motocicli.

Assicurazione scooter 50

Uno scooter di 50 cc di cilindrata è, ovviamente, un ciclomotore. Esso è dotato di un “targhino” quadrato con sei caratteri alfanumerici, del tipo “XXnnnn”. Le garanzie attivabili sulla polizza scooter sono quelle classiche:

  • Responsabilità Civile;
  • Furto e Incendio;
  • Assistenza stradale;
  • Tutela legale.

Ricordiamo inoltre che esiste la possibilità di accendere una garanzia opzionale, ovvero la tutela da infortunio per il conducente del veicolo. Altra opportunità – generalmente sempre presente di default nelle polizze RCA – è la cosiddetta Rinuncia alla rivalsa. Si tratta di una tutela per l’assicurato che dovesse trovarsi responsabile di un sinistro e in condizioni tali da non essere normalmente coperto dalla polizza assicurativa. Il terzo danneggiato viene risarcito ma la compagnia ha facoltà di rivalersi sull’assicurato, ad esempio se questi è in stato di ebrezza, o senza patente. La clausola di rinuncia alla rivalsa ci mette al riparo da questo rischio.

In due su uno scooter 50? Cosa si rischia

Se non si ha compiuto i 16 anni e non si possiede una patente AM, A1 o B1, non è possibile trasportare un passeggero su uno scooter 50. Questo è un aspetto da non sottovalutare, poiché in caso di sinistro è estremamente probabile che nessuna compagnia di assicurazione risarcisca l’eventuale danno al trasportato. Anche se, recentemente, una sentenza della Corte di Cassazione pare sostenere il contrario (Sentenza n. 6481 del 14.03.2017).

Assicurazione scooter e assicurazione moto

Le stesse garanzie che troviamo nelle polizze scooter 50 sono ovviamente presenti anche nelle polizze per veicoli a due ruote con cilindrate superiori. Stiamo parlando cioè dei cosiddetti motocicli.

Sospensione assicurazione moto

Una pratica piuttosto diffusa tra gli assicurati è quella di acquistare una polizza scooter o una assicurazione moto che preveda la sospensione della stessa per un determinato lasso di tempo. Trattandosi di una garanzia accessoria, essa prevede un costo aggiuntivo rispetto al premio RCA base, mediamente pari a ca. 25 Euro. Ogni compagnia di assicurazione ha regole interne che delimitano la durata della sospensione (in genere da un minimo di trenta giorni a un massimo di sei mesi) e il numero di sospensioni concesse all’anno (generalmente da una a tre). La sospensione è utile per chi, ad esempio, nei freddi mesi invernali, preferisce evitare di utilizzare il veicolo a due ruote, evitando di pagare inutilmente la polizza.

Sospensione: le nuove regole europee

Con l’operatività in Italia della Direttiva UE 2021/2118 non sarà però più possibile, a quanto sembra, sospendere i contratti assicurativi moto. Essa infatti prevede che la polizza RCA dovrà essere sempre attiva, anche se il mezzo è ricoverato in un’area privata.

0 0 votes
Vota Articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
© 2022 AmicoAssicuratore.it
cntnt  IOCOS
02758080804

Marchi e Copyright di terze parti: Altri marchi, nomi di prodotti, nomi d'azienda e loghi contenuti in questo sito possono essere marchi di proprieta' o marchi registrati dei rispettivi proprietari.
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x