Aprile 23, 2024
bonus dipendenti

Scopriamo assieme, in questo articolo, quali sono i requisiti per bonus 2.000 euro. Si tratta di una agevolazione per i lavoratori dipendenti con figli, approvata grazie alla Legge di Bilancio 2024.

Fringe benefit 2024

All’interno del grande tema del welfare aziendale è possibile isolare un argomento specifico, che qui per l’appunto ci interessa: quello dei fringe benefit.
Essi rappresentano una modalità particolare di erogazione di compenso aggiuntivo. Si tratta infatti, di “benefici accessori“, i quali vengono elargiti al dipendente non sotto forma di danaro ma – per così dire – “in natura“.
Tra i fringe benefit più comuni possiamo annoverare il cellulare, l’auto aziendale e le polizze assicurative sulla salute, ma l’elenco potrebbe allungarsi parecchio. In generale, il loro obiettivo è quello di contribuire a migliorare il benessere e la soddisfazione dei dipendenti.
Caratteristica dei fringe benefit è che essi non sono tassati né soggetti a contribuzione sino ad una determinata soglia, e per questo risultano appetibili sia per le imprese sia per i loro dipendenti.
Nel 2024, ad esempio, la soglia al di sotto della quale il beneficio accessorio è esente da oneri statali è passata dai 258,23 € ai 1.000 € per tutti i lavoratori.
Val la pena sottolineare che l’assegnazione di un fringe benefit ad un lavoratore da parte dell’azienda non è vincolata ad alcun accordo generalizzato sul welfare. In altre parole, l’erogazione in natura di un compenso aggiuntivo come beneficio accessorio può essere tranquillamente ad personam. Classici casi sono quelli, ad esempio, relativi a personale con qualifiche speciali, ai quali viene magari concesso un extra – “fuori busta” ma legale – pattuito in fase di colloquio di lavoro: un commerciale, al quale vengono ad esempio fornite auto, cellulare e laptop.

Fringe benefit 2024: lavoratori con figli a carico

Occupiamoci adesso dei requisiti per bonus 2.000 euro. Si tratta della misura relativa ai fringe benefit per il personale dipendente con figli a carico. In tal caso il limite deducibile dai costi aziendali è portato, dalla Legge di Bilancio 2024, a 2.000 €.
E’ importante avere ben chiaro che cosa vuol dire avere un figlio a carico. Per ottenere il bonus dipendenti, è necessario che il figlio:

  • se under 24 anni, non abbia un reddito superiore ai 4.000 € annui;
  • se over 24 anni, non abbia un reddito superiore a 2.840,51 € annui.

Non si pone inoltre alcun altro requisito, ad esempio non è necessario che il figlio viva con il genitore per essere considerato a carico.

Fringe benefit 2024: le novità

Un paragrafo a parte va speso per evidenziare alcune novità che emergono dalla Legge di Bilancio 2024 in relazione a ciò che può essere considerato un “beneficio accessorio”. In particolare, il comma 16 dell’Art.1 della Legge riporta (neretto nostro): “Limitatamente al periodo d’imposta 2024, […] non concorrono a formare il reddito, entro il limite complessivo di 1.000 euro, il valore dei beni ceduti e dei servizi prestati ai lavoratori dipendenti, nonché le somme erogate o rimborsate ai medesimi lavoratori dai datori di lavoro per il pagamento delle utenze domestiche del servizio idrico integrato, dell’energia elettrica e del gas naturale, delle spese per l’affitto della prima casa ovvero per gli interessi sul mutuo relativo alla prima casa. Il limite di cui al primo periodo è elevato a 2.000 euro per i lavoratori dipendenti con figli, compresi i figli nati fuori del matrimonio riconosciuti e i figli adottivi o affidati […]”