Press "Enter" to skip to content

Assicurazioni novità: dicembre 2020

Con questa rubrica ogni mese cerchiamo di raccontare quello che succede nel mondo delle assicurazioni. Novità rilevanti per i lettori e i consumatori. Alcune di queste notizie, di volta in volta, saranno oggetto di approfondimenti specifici, se ritenute di particolare interesse per chi ci legge.

Strategie d’impresa

UnipolSai e la polizza anti-Covid gratis

#UniSalutePerTe è la nuova soluzione assicurativa anti-Covid offerta gratuitamente da UnipolSai a tutti i propri clienti (oltre dieci milioni). Si tratta di una copertura che prevede una diaria da ricovero da 100 euro per massimo due settimane, una indennità per i casi gravi da terapia intensiva (€2.000,00) e un teleconsulto medico dedicato 24 ore su 24, incluso un videoconsulto specialistico. LA soluzione è attivabile direttamente tramite App.

ARTE Generali: compagnia del gruppo di Trieste dedicata al mercato dell’arte

Con l’inizio di dicembre ARTE Generali, la compagnia del gruppo triestino dedicata al mondo del collezionismo d’arte, è operativa anche in Italia.

Banca Generali e la nuova polizza multiramo Progetti di Vita

Anche Banca Generali si lancia con forza nel mercato delle polizze vita, proponendo la soluzione BG Progetti di Vita. Si tratta di una polizza multiramo caratterizzata dalla possibilità di finalizzare il piano dei versamenti a uno o più progetti del cliente: dall’acquisto della prima casa, alla nascita di un figlio, all’inizio degli studi universitari. Il prodotto si può sottoscrivere dai 18 ai 70 anni, ha un premio minimo di €3.000, una durata minima di 10 anni e investe il 90% in fondi e il 10% in gestione separata.

Nuova polizza sanitaria per Crédit Agricole

Protezione Persona & Salute è la nuova polizza sanitaria proposta in Italia da Crédit Agricole. Si tratta di una soluzione personalizzabile, in modo particolare in relazione ai pacchetti assistenza, che sono diversificabili in base alle diverse fasi della vita. La polizza offre un rimborso spese mediche, con tre livelli di copertura crescenti, la garanzia assistenza e una serie di coperture aggiuntive facoltative (visite specialistiche, cure dentarie e diaria).

Professionisti

Il progetto Wel.Co.M.E. dei Consulenti del Lavoro

Il Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro ha realizzato un nuovo progetto, denominato Wel.Co.M.E. L’acronimo sta per “Welfare dei Consulenti del Lavoro Misure Efficienti” e il progetto mira a sostenere i professionisti iscritti all’Ordine attualmente in difficoltà a svolgere il proprio lavoro causa Covid-19. In particolare, si consente ai consulenti del lavoro di potersi inserire in una apposita banca dati, al fine di attivarsi per temporaneamente sostituire o affiancarsi al professionista in difficoltà per gravi patologie, maternità, temporaneo impedimento ecc.

Antitrust

Generali, Allianz e UnipolSai nel mirino

Le tre grandi compagnie assicurative Generali, Allianz e UnipolSai, leader nel mercato RCA, sono finite nel mirino dell’Antitrust per scorrette pratiche di rimborso. Si parla di “comportamenti dilatori, ostruzionistici o di ingiustificato diniego” nei confronti della clientela interessata ad accedere ai propri fascicoli di sinistro. Le compagnie interessate ribadiscono la propria correttezza e offrono piena collaborazione.

Normativa

L’ANIA e la polizza anti-Covid

L’ANIA ha presentato nei giorni scorsi al Presidente del Consiglio una soluzione assicurativa a difesa del sistema economico in caso di lockdown. Si tratta di una polizza che prevede la compartecipazione di pubblico e privato, la cui prestazione possa attivarsi in caso di nuovi fenomeni globali e devastanti come la pandemia da Coronavirus. Infatti, le perdite economiche conseguenti a nuovi eventuali lockdown non possono essere assorbite completamente dal solo settore assicurativo, visto che – ad esempio – le cosiddette diarie da business interruption coprono a malapena il 3% delle imprese. Ci occuperemo di questa soluzione anti-Covid in un successivo articolo.

Nuovi benefici fiscali per i PIR

Per stimolare la raccolta su strumenti finanziari, i Piani di Risparmio Individuali, che da anni non riescono più ad attrarre i risparmiatori, il legislatore ha introdotto in Legge di Bilancio un nuovo vantaggio fiscale. Grazie ad un emendamento alla Finanziaria, è stato previsto un credito di imposta fino al 20% del valore complessivo investito nei PIR qualora, al termine dei cinque anni di investimento, venga maturata una perdita. Affronteremo il tema in un apposito approfondimento successivamente.

0 0 vote
Vota Articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
amicoassicuratore.it di G.S.Cosani via F.Baracca trav. De Salvo 15 Reggio Calabria RC 0275808080 by IOCOS
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x