Press "Enter" to skip to content

Assicurazione sulla Casa – Garanzia Furto

La sezione Furto è presente in tutte le polizze di copertura sulla casa e può essere attivata in autonomia o in abbinamento alle altre garanzie (ad esempio, Incendio e Responsabilità civile). Vediamo dettagliatamente in che consiste questa garanzia.

Il furto, la rapina ed altri delitti

È opportuno distinguere il furto dagli altri delitti contro il patrimonio, per aver ben chiaro che cosa la polizza sulla casa possa coprirci. Il Codice Penale disciplina il reato di furto all’Art.624. Tale articolo ci ricorda che è colpevole di furto colui che
“[…] s’impossessa della cosa mobile altrui, sottraendola a chi la detiene, al fine di trarne profitto per sé o per altri […]”. Vedremo di seguito che esistono varie fattispecie di furto, non sempre totalmente assicurabili. La rapina è disciplinata a parte, all’Art.628 del Codice Penale. In tal caso la sottrazione della “cosa mobile” deve avvenire “[…] mediante violenza alla persona o minaccia […]”. La rapina è pressoché sempre assicurabile con la garanzia furto. La truffa, l’appropriazione indebita e l’estorsione sono altre tipologie di delitto al patrimonio, che presentano maggiori limiti in relazione alla loro assicurabilità.

Furto: condizioni di assicurabilità

Affinché sia assicurabile il furto in una abitazione, quest’ultima deve possedere alcune caratteristiche ovvie ma necessarie. Innanzitutto l’immobile deve essere fabbricato con materiali comunemente impiegati nell’edilizia (pietre, laterizi, blocchi di cemento, ecc.). Inoltre, anche i mezzi di chiusura dell’abitazione, come le porte, le avvolgibili, le tapparelle, ecc., debbono essere quelli usualmente istallati.

Aperture dell’abitazione

Una caratteristica essenziale dell’immobile da assicurare per il furto è che le aperture verso l’esterno (porte, finestre, ecc.) che siano a meno di quattro metri dal suolo o da ripiani accessibili (scale, terrazze, ballatoi, ecc.), abbiano idonee forme di protezione e chiusura. Al di là delle specifiche clausole tecniche, possiamo dire che generalmente l’assicuratore richiede che tali aperture debbano essere chiuse con specifici congegni, apribili solo dall’interno, ovvero chiuse con serrature o lucchetti. Osserviamo che praticamente tutte le compagnie di assicurazione derogano all’osservanza di tali mezzi di protezione, applicando però robusti scoperti.

Garanzia furto: cosa copre

Quali sono i rischi assicurati nella sezione furto? In genere la compagnia di assicurazione indennizza i danni materiali e diretti causati alle cose assicurate all’interno dell’abitazione, da diversi eventi espressamente nominati. Ad esempio:

  • il furto con scasso, rottura o sfondamento;
  • il furto senza scasso, rottura o sfondamento, quando nell’abitazione vi è presenza di persone (ad esempio attraverso finestre aperte);
  • sempre il furto, avvenuto mediante scalata;
  • la sottrazione dei beni, avvenuta ad abitazione chiusa, da parte di estranei nascostisi all’interno della stessa;
  • il furto, grazie all’uso fraudolento di chiavi.

Inoltre, sono generalmente coperti sia la rapina nell’abitazione, pur se iniziata all’esterno, sia le effrazioni e i danneggiamenti alle cose assicurate. Talvolta è possibile estendere la copertura rapina, comprendendovi anche lo scippo al di fuori dell’abitazione.

Preziosi e valori

Va evidenziato che nel caso di furto di preziosi e valori, non sempre la garanzia copre pienamente. Risulta infatti sempre presente in polizza una esplicita indicazione alle casseforti, dove si devono conservare tali beni. Nel caso questi ultimi non fossero ricoverati in modo idoneo, l’indennizzo può essere parziale o addirittura inesistente.

Valore delle cose assicurate

In genere il valore indennizzato per gli oggetti assicurati è parametrato in base alla loro vetustà e qualità. Solo per le cose acquistate di recente (generalmente non più di un anno prima) – fatto che deve essere debitamente documentato – è possibile ottenere un indennizzo a “valore a nuovo”.

Esclusioni

La garanzia furto non opera:

  • in conseguenza di eventi di tipo catastrofale, di atti di guerra e simili, di eventi connessi alla trasmutazione dell’atomo;
  • a seguito di confische e requisizioni;
  • in conseguenza di incendio, esplosione e scoppio;
  • per dolo o colpa grave dell’assicurato.

Una esclusione importante è relativa al caso in cui il furto si sia verificato in una casa disabitata da diversi giorni. In alcuni casi si stabilisce il termine minimo in 15 giorni, in altri in 30, in altri ancora in 60. Ciò significa che assicurare per il furto una seconda casa, frequentata solamente qualche mese in estate, può non consentire la copertura desiderata, visto che la garanzia scatta solo per una frazione dell’anno.

0 0 vote
Vota Articolo
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
gennaro luongo
gennaro luongo

buongiorno,
ho subito un furto. I ladri sono entrati in casa senza lasciare segni di effrazione o scasso. Le condizioni però parlano di uso di grimaldelli, arnesi simili o uso fraudeolento di chiavi. non mi vogliono pagare il danno. mi da un consiglio’

©2021 AmicoAssicuratore.it by IOCOS di G.C. - via F. Baracca trav. De Salvo 15, 89123 Reggio di Calabria - 02758080804 - RC-192780
Marchi e Copyright di terze parti: Altri marchi, nomi di prodotti, nomi d'azienda e loghi contenuti in questo sito possono essere marchi di proprieta' o marchi registrati dei rispettivi proprietari.
2
0
Se hai qualche domanda, lasciaci un commentox
()
x